Frutteto

Punto di forza dell’ azienda è la produzione di frutta biologica:
CILIEGIE, ALBICOCCHE, PRUGNE e, ultime arrivate non ancora in produzione, le PESCHE.
Questi prodotti coprono un periodo che va dall’ inizio di maggio a ottobre, con 7 varietà di ciliegie, 2 di albicocche, 1 di prugne e 3 di pesche.
Oltre ai comuni sistemi di distribuzione del prodotto, inclusi i GAS (gruppi di acquisto solidale) in zona, ho deciso da qualche anno di aprire l’ azienda a tutti coloro che sono interessati a raccogliere la frutta direttamente dalla pianta. Si tratta di piante potate in modo tale che la raccolta viene effettuata da terra senza l’ ausilio di scale.

I prezzi, già altamente concorrenziali, si fanno in questo caso ancora più interessanti.
Ho lasciato per ultimo il particolare per me più importante: il SAPORE e la GENUINITA’ dei prodotti. A questo proposito le parole non servono; è impossibile infatti descrivere quello che si prova nell’ addentare questa frutta. Non vi resta dunque che venirmi a trovare e …. provare.
Nel frattempo gustatevi le immagini che vi ho preparato.

Animali

Mi piace l’idea che la mia azienda possa diventare poco a poco una fattoria. Per questo ho cominciato ad inserirvi alcune galline ovaiole che producono ottime uova. Ho aggiunto poi delle capre per la pulizia del sottobosco alle quali si è affiancata una coppia di asini, Rino e Gelsomina, che oltre a contribuire alla pulizia del sottobosco producono un abbondante letame con cui concimo l’orto.

Api

In azienda produco diversi tipi di miele: un monofloreale di acacia e una serie di millefiori.
Nel laboratorio aziendale estraggo il miele attraverso l’ utilizzo di una centrifuga manuale, quindi lo metto nel maturatore, nel quale rimane per almeno 20 giorni a decantare dalle impurità, infine lo invasetto.
A seconda dell’ andamento stagionale si possono fare diverse smielature da maggio a settembre.

L’acacia è un miele ottenuto appunto dai fiori di Acacia; ha un aroma leggero e delicato ed un sapore altrettanto delicato e dolce. Questo miele, la cui smielatura avviene nel mese di maggio, tende a rimanere liquido nel tempo.